logo-copia

Settimana Cucina Italiana nel mondo, Team Venezia Chef e Franciacorta conquistano Malta

2016.12.01 franciacorta cena01Venezia, 2 dicembre 2016 | In occasione della prima “Settimana della Cucina Italiana nel mondo” il Team Venezia Chef è volato a Malta. Com’è andata? A raccontarlo è il team manager Alessandro Silvestri, protagonista della trasferta nella splendida isola del Mediterraneo assieme a Giorgio Vianello. Per una settimana i ristoranti selezionati hanno servito menù tematici regionali in abbinamento con vini italiani e il Team Venezia Chef al “Bella Venezia” ha curato la “Cena Franciacorta” con una selezione di prodotti di qualità in abbinamento con vini Franciacorta. 

«Abbiamo vissuto un’esperienza davvero positiva, preparando tutti i giorni dei buffet per gli appassionati del buon cibo e del Franciacorta – spiega Silvestri – riuscendo a suscitare l’entusiasmo degli ospiti nel momento della degustazione. Le prelibatezze andavano dal baccalà mantecato ai salumi, dai formaggi alle paste, oltre al tiramisù affogato al Franciacorta». 

2016.12.01 franciacorta cena02Malta anche dal punto di vista culinario ha così ribadito la propria forte espansione.
«Non a caso c’è richiesta di personale qualificato – sottolinea Silvestri –. Noi abbiamo lavorato in un ristorante dove i gestori sono veneti e fin dal primo momento ci hanno fatto sentire di casa. Per questo ringrazio di cuore la famiglia Aguzzini-Foraboschi del ristorante Bella Venezia, oltre a Mariuccia Ambrosini dell’omonima tenuta che ha ben organizzato le serate».

La “Settimana della Cucina Italiana nel mondo” è un evento internazionale organizzato dall’Ambasciata d’Italia, in collaborazione con Istituto Italiano di Cultura, Camera di Commercio Italo-Maltese, Accademia Italiana della Cucina e Club Malta e Associazione Italiana Sommelier. Per saperne di più www.amblavalletta.esteri.it e www.iicvalletta.esteri.it.

Campionato Finger Food: Team Venezia Chef, due medaglie “in punta di dita”

2016.11.24 fingerfoodPadova, 24 novembre 2016 | Bis di medaglie per il Team Venezia Chef a Padova in occasione del 5. Campionato nazionale di Finger Food. “Chef in Punta di dita”, questa la denominazione dell’apprezzata kermesse patavina, ha portato in dote al Team Venezia Chef una medaglia d’argento con Francesco Benetton, Damiano Molin, Gioia Colizza e un bel bronzo per Giorgia Pivato nel singolo junior, risultato particolarmente di rilievo trattandosi della sua prima esperienza.

«Il nostro obiettivo è quello di mettersi in gioco e inserire nuovi elementi per rinforzare il gruppo e dar modo ai giovani di apprendere nuove esperienze – la soddisfazione del team manager Alessandro Silvestri –. Alla base di tutto c’è sempre un grande spirito di squadra, per questo ci capita spesso di tornare a casa con grandi soddisfazioni».

2016.11.24 fingerfood02“Chef in punta di dita” promuove la figura dei cuochi quali autori della preparazione di un aperitivo strutturato, nutrizionalmente equilibrato e accattivante come gusto e presentazione. L’edizione 2016 è stata dedicata all’arte di creare “piccoli capolavori del gusto da assaporare in un boccone”, proponendo agli chef singolarmente e in squadra di cimentarsi con finger food caldi e freddi, salati e quest’anno anche dolci. Per quattro giorni la degustazione dei finger food aperta al pubblico si è alternata alla premiazione dei vincitori da parte di una prestigiosa giuria internazionale, composta da cuochi professionisti e giudici WACS (Associazione Mondiale dei Cuochi). Per il Team Venezia Chef si è trattato di un’occasione di incontro professionale con quanti lavorano nel settore della ristorazione a tutti i livelli.

Chef in punta di dita: Team Venezia Chef in gara al Campionato di Finger Food

2014.12.17 finger food01Venezia, 19 novembre | Il Team Venezia Chef non potrebbe certo mancare a “Chef in Punta di dita”, il Campionato di Finger Food la cui quinta edizione si svolgerà dal 20 al 23 novembre a Padova presso la Fiera Tecno&Food. Martedì 22 i nostri Francesco Benetton, Damiano Molin e Gioia Colizza (accompagnati da Moreno Ruggeri, Roberto Leonardi, Renato Cattapan e Denis Trolese) saranno in gara assieme a Giorgia Pivato con un programma singolo, mentre Marco Salin sarà impegnato in una demo.

Il programma della giornata (ingresso ore 8.30) prevede un concorso di Finger Food salato e dolce a squadre e per singoli aperto a cuochi operanti in Italia e all’estero, sia di età superiore sia inferiore ai 25 anni, con premiazione verso le ore 15.30.
Ogni giorno durante tutta la manifestazione (ore 10-18) cuochi internazionali d’altissimo livello si esibiranno in show cooking della durata di un’ora ciascuno per dare la loro personalissima interpretazione del finger food. Al termine il pubblico potrà degustare quanto preparato in diretta.

Il Team Venezia Chef a Malta per la Settimana della Cucina Italiana nel Mondo

2016.11.17 franciacorta maltaVenezia, 17 novembre 2016 | Saranno Alessandro Silvestri e Giorgio Vianello a rappresentare il Team Venezia Chef a Malta, dove dal 21 al 27 novembre è in programma la prima “Settimana della Cucina Italiana nel mondo”.

L’evento internazionale è organizzato dall’Ambasciata d’Italia in collaborazione con Istituto Italiano di Cultura, Camera di Commercio Italo-Maltese, Accademia Italiana della Cucina e Club Malta e Associazione Italiana Sommelier. Nel corso dell’intera settimana i ristoranti selezionati offriranno menù tematici regionali in abbinamento con vini italiani. Il Team Venezia Chef, in particolare, elaborerà piatti e ricette delle serate a tema di martedì 22, mercoledì 23 e giovedì 24: il ristorante Bella Venezia, infatti, ospiterà la “Cena Franciacorta” con degustazione di una selezione di prodotti di qualità in abbinamento con vini Franciacorta che saranno illustrati dal sommelier Paolo Cosentino al ristorante Bella Venezia.

Per maggiori informazioni www.amblavalletta.esteri.it e www.iicvalletta.esteri.it.

La Cena Franciacorta con il menù del Team Venezia Chef

Olimpiadi di cucina 2016: doppio argento artistico per il Team Venezia Chef

Erfurt (Germania), 26 ottobre 2016 | Quattro anni dopo si tinge ancora d’argento la partecipazione del Team Venezia Chef alle Olimpiadi di cucina 2016. In Germania tra i fornelli di Erfurt il secondo posto nella sezione artistica, infatti, è arrivato con l'opera in margarina e cioccolato "La Dea Diana" di Renato Cattapan, realizzata con 7 chilogrammi di margarina e 350 grammi di cioccolato fondente mentre la corda dell’arco è in cioccolato bianco e glucosio, e con l'opera in cioccolato bianco scolpito "L'attesa. Pastore di montagna” di Carlo Inama, realizzata con 25 chilogrammi di cioccolato lavorato a scalpello.

2016.10.26 erfurt dea dianaAl loro fianco Alessandro Silvestri, Moreno Ruggeri, Iulian Colesnic e Roberto Leonardi, tutti soddisfatti del risultato ottenuto in considerazione dell'alto livello della kermesse internazionale. Un’occasione sempre stimolante di confronto tra i partecipanti – anche in vista dei prossimi Mondiali in Lussemburgo – data l’opportunità di osservare nuove tecniche innovative e ritrovare i colleghi delle grandi occasioni.

2016.10.26 erfurt pastoreL’esibizione culinaria internazionale di Erfurt, nota alla maggior parte delle cuoche e dei cuochi come IKA o Olimpiadi Culinarie, si è svolta per la prima volta nell’anno 1900 a Francoforte sul Meno, sotto la guida dell’allora presidente degli Chef Tedeschi Carl Matthäus Banzer. La più grande e tradizionale delle esibizioni culinarie ricorre tuttora ogni quattro anni ed è divenuta la Mecca per cuochi e pasticceri di tutto il mondo. Una competizione professionale con la partecipazione di 45 Nazioni da tutto il mondo, aperta a chef, pasticceri, chef donne e pasticcere provenienti da ogni campo purché abbiano completato con successo un tirocinio o un corso di formazione riconosciuto.

Team Venezia Chef - sede legale c/o ristorante Marco Polo via Forte Marghera, 67 - 30170 Mestre (Ve) - P. IVA 04119530279 - email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo